Investiamo continuamente in nuove tecnologie, qualificazione dello staff e comfort dei pazienti. Loro vedono e apprezzano i nostri sforzi, Valentin Nikolov, dottore delle scienze

   

Dr. Nikolov, voi gestite l’ospedale “San Lazaro” da oltre 15 anni. Qual’e’ la cosa piu’ importante nel suo lavoro?
Tre fattori fondamentali sono i piu’ importanti per l’ospedale “San Lazaro”. In primo luogo sono le tecnologie. In pratica, esse sono il punto cruciale per la qualita’ e di conseguenza per l’effetto medico. Si tratta di tecnologie in ginecologia, in ostetricia, nella rilevazione delle cellule staminali, tecnologie per la riproduzione assistita. Da noi la gente viene per ricevere un aiuto medico di qualita’, ma anche e perfetto servizio, atteggiamento e cure, i quali sono quotidiani, senza interruzione, senza giorni di riposo.  

 

L’a’tra condizione importante e’ la qualifica del nostro staff. Assieme alle alte tecnologie i medici sono determinanti per il successo. In realta’ e’ altrettanto importante che queste due condizioni siano di un alto livello. Questi due fattori molto importanti, devono completarsi ed essere coerenti tra loro. La terza condizione molto importante e il buon servizio e la costante attualizzazione  dei parametri di questi tre fattori. Questo e’ molto importante – l’assicurare di un costante alto livello in tutte le sfere. Nella nostra attivita’, cosi come la intendiamo nel nostro ospedale, non esiste un investimento che si effettua una sola volta – tutto si innova in continuazione – sia le tecnologie che la qualifica dei medici e dell’intero personale, nonche’ il livello del comfort dei pazienti.

   

Come motivate il vostro staff?
Il problema della rotazione del personale nel paese è molto grande e si intensificherà.  Purtroppo, questa è una conseguenza della situazione e dell'ambiente in cui viviamo e lavoriamo. Noi abbiamo creato un tale sistema in modo che siano motivati non solo i medici, ma anche l’intero staff – il medio personale medico e le infermiere. In caso contrario avviene un totale caos, si aprono delle voragini nel sistema ed essa non funziona nel modo piu’ efficiente possibile.

 

Persino il lavoro piu’ importante – quello del medico,  quando è correttamente effettuato. La soddisfazione del paziente è formata da una serie di fattori – condizioni, ambiente,  cibo, tutto e’ rilevante. Per i pazienti questo rappresenta piu’ del 50% della qualita’ della clinica. Abbiamo investito tanto nella creazione dello staff e il fornire un’ottima atmosfera professionale. Il nostro obiettivo è di far coinvolgere tutti  in questo processo e pensiamo ad ogni membro dello staff. Siamo convinti che l’impiegato soddisfatto e’ migliore nel proprio lavoro e come professionalista – lavora con maggiore dedizione e questa differenza i pazienti la percepiscono.

   

Lei conosce bene la psicologia sia dei medici che dei pazienti… Qual’e’ il piu’ forte vantaggio dell’ospedale “San Lazaro”?
Dopo oltre 30 anni di lavoro e’ normale conoscere il processo e i partecipanti in esso da ogni lato. “San Lazaro” ha molti vantaggi. Probabilmente uno dei piu’ forti per i pazienti e’ che non si sentono come in un ospedale. Noi possediamo tutto cio’ che ci rende una struttura sanitaria di successo – tecnologie all’avanguardia per analisi e diagnostica, specialisti altamente qualificati, ottimo atteggiamento e servizio... Ma ancora prima di iniziare a costruire l’ospedale, la nostra concezione era che esso non deve assomigliare ad un classico ospedale, poiche’ oltre il 90% dei nostri pazienti sono donne sane in gravidanza e neomamme.

Questo riflette anche sul risultato. Una delle cose all’avanguardia avanzate è quello di aver creato un settore di terapia intensiva per bambini presso l'ospedale in cui la cura si concentra sui bambini molto prematuri o bambini con disabilità.  Presso di noi lavorano alcuni dei pochi medici pediatri con specializzazione in neonatologia. Siamo stati i primi in Bulgaria che 8 anni fa abbiamo istituito una banca per  cellule staminali, certificata secondo i più alti standard europei.   

   

Il Dr. Valentin Nikolov, dottore delle scienze, e’ cofondatore e uno dei proprietari dell’ospedale  “San Lazaro”. Si laurea presso l’Accademia della Medicina - Sofia, nel 1979. Sino al 2000 e’ capo assistente nell’Ospedale universitario “Maycin dom” , insegna e sviluppa attivita’ di ricerca scientifica. Specializza nelle cliniche “Bodlok” e “Saint Antoan” a Parigi e a Reims, Francia. Nel 1994,   difende un dottorato di ricerca nel campo ostetricia e ginecologia. Si tratta di uno dei pionieri nella introduzione della diagnosi prenatale di disabilità congenite. Introduce nella pratica di routine l’ecografia tridimensionale del feto in tempo reale.