Il team di embriologia della Bourn Hall Clinic vicino Cambridge ha valutato l'uso di un nuovo mezzo di selezione spermatica chiamato SpermSlow™ per vedere se possiede benefici durante la Iniezione Itra-Citoplasmica dello Sperma (ICSI). Ottimi risultati da un piccolo trial hanno giustificato una modifica della procedura nella clinica e i ritrovamenti sono stati presentati in uno studio presso la conferenza ACE questo mese.

 

 

La ICSI è una tecnica utilizzata quando è presente una bassa qualità spermatica e una bassa conta spermatica. Viene selezionato un singolo spermatozoo e catturato con una pipetta molto fine e iniettato direttamente nell'uovo; quest'ultimo è chiamato oocita o ovocita.

L’embriologo cerca uno sperma maturo con un buon movimento (mobilità). Normalmente lo sperma nuota liberamente all'interno del mezzo di fertilizzazione ma il team di embriologia ha deciso di provare ad utilizzare invece lo SpermSlow™.

Lo SpermSlow™ è un mezzo viscoso contenente acido ialuronico, il quale è presente naturalmente ed è biodegradabile. Quando la sospensione di sperma si mescola con SpermSlow™, lo sperma più maturo e adeguato rallenta e quello meno maturo continua a muoversi.

ICSI - Un singolo sperma viene iniettato direttamente dentro un uovo

ICSI - Un singolo sperma viene iniettato direttamente dentro un uovo

È stato suggerito che lo sperma maturo possiede meno DNA frammentato rispetto alle forme immature, e oltre ad aiutare nell'identificazione di questi casi SpermSlow™rende inoltre più fluida l'intera procedura di iniezione dello sperma.

In un piccolo trial, 126 pazienti sottoposti a trattamento con ICSI dal 1 marzo al 30 agosto 2010 vennero inclusi nel data set. L'iniezione di ovociti venne eseguita con o senza SpermSlow™, e i risultati misero confronto l'adeguatezza dell'ovocita, la fertilizzazione, la perdita di gravidanza prematura (EPL) e i tassi di gravidanza clinica.

Quando messi a confronto, gli ovociti iniettati utilizzando solo il mezzo di fertilizzazione e quelli che hanno utilizzato SpermSlow™ non mostrarono differenze nella percentuale di fertilizzazione o nel tasso di gravidanza clinica.

Tuttavia, l'utilizzo di SpermSlow™ sembra diminuire la perdita di gravidanza prematura (33,3% vs. 11,8%). Questo potrebbe essere dovuto ad una riduzione della frammentazione del DNA.